L’Hydrobike (detto anche hydrospinning) è una disciplina ginnica della durata di 50 minuti che si svolge in acqua: è consigliato a tutti, uomini e donne di tutte le età ed anche ai bambini, è particolarmente indicato per chi deve compiere una riabilitazione fisica post trauma. L’Hydrobike consiste nel pedalare su di una bicicletta, fatta di acciaio inox marino posta in acqua, che ha una resistenza alla pedalata graduabile grazie a delle palette che vengono applicate sui pedali. La bicicletta va posta ad una profondità variabile tra i 110 ed i 150 cm mentre il manubrio deve essere posto a pelo d’acqua in modo da consentire una giusta tensione dei muscoli delle braccia. Mentre si pedala è possibile svolgere esercizi di aerobica con le spalle, con le braccia e con le mani, seguendo il ritmo della musica. I benefici di questo sport sono davvero molti: la colonna e le articolazioni risultano sempre poco affaticate, si riduce di molto il tessuto adiposo posto su cosce e fianchi. L’allenamento aerobico che si può svolgere insieme allo spinning in acqua consente di migliorare la propria respirazione e soprattutto le proprie capacità cardiache, comportando anche una migliore ossigenazione del sangue. L’allenarsi in acqua permette di compiere sforzi spesso anche notevoli senza causare un aumento pericoloso dell’attività cardiaca.